Operabase Home
Compartir

Revisiones de perfil

9
Un Don Giovanni sorprendente

Ad impersonare il protagonista è Gabriele Nani, del quale sono evidenti le notevoli doti attoriali. Il suo è un "Don" spavaldo, cinico, dall'outfit metropolitano, a metà fra un Tony Manero e un super managerDJ che tutto dirige dalla consolle con mixer in bella vista, a significare che è lui che irradia quella luce, quel colore a tutti i personaggi del dramma.

Leer más
22 octubre 2022www.infovercelli24.itRita Francios
Il “Barbiere” di piazza San Lorenzo

Infine lui, un Figaro nato e cresciuto. Gabriele Nani nelle parte del “factotum della città” si sente totalmente a suo agio dimostrando doti di ottima vocalità unite ad atteggiamenti di autentico istrione della commedia dell’arte.

Leer más
28 julio 2022www.tusciaup.comVincenzo Ceniti

Reseñas de producciones pasadas

6
Così fan tutte, Mozart
D: Sandra Leupold
C: Enrique Mazzola
Così fan tutte nel giovane cantiere

Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano Montepulciano Wolfgang Amadeus Mozart 25 Luglio 2003 L'orchestra è molto piccola; i corni e le trombe sono "naturali", quindi hanno suono morbido ma intonazione piuttosto incerta; il clavicembalo non solo accompagna i recitativi ma suona anche insieme all'orchestra, come faceva Mozart stesso. Enrique Mazzola ha infatti voluto preliminarmente dare un suono d'epoca alla sua orchestra, ma poi non si è fatto impastoiare dalle regole della prassi esecutiva "filologica" né dall'incipriato "stile mozartiano" e ha diretto "Così fan tutte" con grande libertà, in modo scatenato, con tempi velocissimi, ritmi scanditi, coloriti marcati. Insomma, senza lasciarsi sfuggire i momenti in cui Mozart apre squarci malinconici e prospettive più riflessive, ha visto "Così fan tutte" soprattutto come il punto d'arrivo dell'opera buffa settecentesca, a base di travestimenti, scambi di persona, equivoci, inganni e burle. Anche il terzetto femminile formato da Sandra Leupold (regia), Kathrin Hauer (scene e costumi) e Babette Hesse (drammaturgia, all'uso tedesco) ha punato sulla vivacità dell'azione, con una recitazione rapida, una comicità immediata e farsesca, continue entrate in scena di macchinisti per spostare qualche pezzo d'attezzeria. Ma hanno spinto lo sguardo anche dietro la patina comica: quando Don Alfonso vince la sua scommessa, in realtà è lui il perdente, perché si formano nuovamente due coppie d'innamorati, mentre lui resta solo nel gelo dei suoi sentimenti a stringersi infreddolito nel suo soprabito e a raccogliere i pezzi di tulle avanzati dalla cerimonia nuziale. La scenografia è la più semplice e la più affascinante che esista: le nude mura del palcoscenico d'un teatro d'epoca. I costumi sono moderni. ma l'epoca è indeterminata, forse più che il presente è il futuro, perché c'è un sospetto di Star Treck in quelle fogge strane e in quei tessuti grigio-argentei. Gli interpreti sono giovani o giovanissimi, com'è nello spirito del Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano. Giovane è Annarita Taliento, che affronta con sicurezza le impegnative arie di Fiordiligi. Giovanissimi sono tutti gli altri, alcuni praticamente al loro debutto in palcoscenico: non hanno voci straordinarie e commettono varie piccole imprecisioni, ma l'approccio è quello giusto, naturale e scorrevole, senza sottolineature e pose melodrammatiche. Si sono distinti particolarmente Teuta Koço, una Despina che ha nella voce la malizia e il sorriso della soubrette dell'opera comica, e soprattutto Gabriele Nani, un Don Alfonso giovanissimo ma dall'à plomb già perfetto. Insomma uno spettacolo giovane, semplice, divertente, che il pubblico ha mostrato di gradire senza riserve. Interpreti: Annarita Taliento, Maria Teresa Ulrich, Hubert Wild, José Montero, Teuta Koço, Gabriele Nani Regia: Sandra Leupold

Leer más
26 julio 2003www.giornaledellamusica.itMauro Mariani
Don Giovanni, Mozart
D: Alberto Barbi
C: Nicolò Jacopo Suppa
Un Don Giovanni sorprendente

Ad impersonare il protagonista è Gabriele Nani, del quale sono evidenti le notevoli doti attoriali. Il suo è un "Don" spavaldo, cinico, dall'outfit metropolitano, a metà fra un Tony Manero e un super managerDJ che tutto dirige dalla consolle con mixer in bella vista, a significare che è lui che irradia quella luce, quel colore a tutti i personaggi del dramma.

Leer más
22 octubre 2022www.infovercelli24.itRita Francios
Un Don Giovanni sorprendente

Ad impersonare il protagonista è Gabriele Nani, del quale sono evidenti le notevoli doti attoriali. Il suo è un "Don" spavaldo, cinico, dall'outfit metropolitano, a metà fra un Tony Manero e un super managerDJ che tutto dirige dalla consolle con mixer in bella vista, a significare che è lui che irradia quella luce, quel colore a tutti i personaggi del dramma. Leporello è Andrea Porta, dal bel timbro vocale, che dà vita a un personaggio credibilissimo e spassoso. Tra le voci femminili spiccano quella del soprano Angelique Savvas (Donna Elvira) e quella del soprano-leggero Ilaria Lucille De Santis (Donna Anna). E poi ancora: il Masetto di Gabriele Barinotto, la Zerlina di Merita Dileo, il Don Ottavio di Murat Can Guvem, e il basso profondo Davide Procaccini che ha impersonato l'implacabile Commendatore.

Leer más
22 octubre 2022www.infovercelli24.itRita Francios
Il barbiere di Siviglia, Rossini
D: Guido Zamara
C: Lorenzo Castriota Skanderbeg
Il “Barbiere” di piazza San Lorenzo

Infine lui, un Figaro nato e cresciuto. Gabriele Nani nelle parte del “factotum della città” si sente totalmente a suo agio dimostrando doti di ottima vocalità unite ad atteggiamenti di autentico istrione della commedia dell’arte.

Leer más
28 julio 2022www.tusciaup.comVincenzo Ceniti
Il “Barbiere” di piazza San Lorenzo

Infine lui, un Figaro nato e cresciuto. Gabriele Nani nelle parte del “factotum della città” si sente totalmente a suo agio dimostrando doti di ottima vocalità unite ad atteggiamenti di autentico istrione della commedia dell’arte.

Leer más
28 julio 2021Vincenzo Ceniti
Gianni Schicchi, Puccini
D: Tobias Kratzer
C: Alain AltinogluOuri Bronchti
Le Triptyque de Puccini à La Monnaie de Bruxelles, exaltantes retrouvailles

Tout comme le baryton italien Gabriele Nani joue Marco avec une intensité d’opéra bouffe à la pointe de sa voix vive, d'un ton confiant et éloquent.

Leer más
17 marzo 2022www.olyrix.comSoline Heurtebise